Aggiungi al carrello

La Sicilia tra schermo e storia

Autore: Autori Vari Sebastiano Gesù
la-sicilia-tra-schermo-e-storia

Questa pubblicazione, dall’interessante tema, “La Sicilia tra schermo e storia”, costituisce un primo, corposo momento di studio attorno alle più significative pagine di storia siciliana trasposte in immagini dal cinema. Interrogare lo schermo sul come ha rappresentato il nostro passato, con le sue vicende storicizzate e il presente, con gli accadimenti più rilevanti e la cronaca più viva, spetta a tutti gli spettatori, e a maggior ragione a quelli isolani, per cominciare a riflettere fino a che punto il cinema è stato fedele raccoglitore e sincero proponitore dei fatti della storia e, soprattutto, dell’interpretazione della storia, che ci riguarda da vicino. Questo manuale – così ricco e variegato nei suoi contenuti, che tiene in considerazione il cinema documentario e quello di fiction sulla Sicilia, che ripercorre cronologicamente e con meticolosa cura le diverse epoche storiche e i diversi aspetti della storia del popolo siciliano – costituisce un’importante antologia di riferimento non solo per gli appassionati, ma anche per gli addetti ai lavori. E in special modo per gli studiosi e i docenti che, in sintonia con la più avanzata storiografia, hanno capito che con il film, documento visivo e animato, è possibile scoprire ambiti nuovi, forme di memoria, segmenti di esperienza, processi di significazione rinnovati o comunque trascurati dal discorso storico tradizionale, basato se non esclusivamente, principalmente su fonti scritte.

Formato: 17x24, pagg. 336, ill.
Prezzo: € 30,00
Categoria: cinema
Tags: , , ,
 

Aggiungi al carrello

Raccontare i sentimenti. Il Cinema di Gianni Amelio

Autore: AA.VV. Sebastiano Gesù
raccontare-i-sentimenti-il-cinema-di-gianni-amelio

Gianni Amelio è uno di quei registi che hanno amato il cinema prima da spettatori appassionati e poi da cineasti. Questa viscerale passione per la settima arte alla generazione di cineasti come Amelio ha permesso di coltivare amori apparentemente inconciliabili, qualche volta contraddittori, come il cinema hollywoodiano di genere, la libertà autoriale della nouvelle vague e la lezione morale del neorealismo. Ma quelle che appaiono contare di più per Amelio sono le attenzioni verso il cinema italiano. Amelio è uno dei pochi registi che sa andare in fondo alle cose, che sa offrire la radiografia del cuore e del dolore evitando lo spettacolo della sofferenza. Il suo è un cinema di riflessione e di ascolto, teso a cogliere le istanze spirituali e sociali dell’altro con un respiro pacato del discorso, senza mai alzare i toni. Ma è anche un cinema intenso, mai rassicurante.

Formato: 17x24, pagg. 320, ill.
Prezzo: € 30,00
Categoria: cinema
Tags: , ,
 

etica-ed-estetica-dello-sguardo-il-cinema-dei-fratelli-dardenne

Questa pubblicazione, tra le prime in Italia, getta uno sguardo trasversale, ricco di stimoli e di riflessioni sul cinema di Jean-Pierre e Luc Dardenne. I due fratelli belgi sono tra i pochi registi viventi ad avere ricevuto, oltre a innumerevoli altri riconoscimenti, per due volte la Palma d’Oro al Festival di Cannes (Rosetta 1999 e L’enfant 2005). Oggi vengono considerati tra i più importanti autori del panorama cinematografico europeo. Il loro film La promesse ha cambiato il volto del cosiddetto “cinema del reale”; un cinema di forte impegno sociale e di grande valore etico, che ha ispirato un’intera generazione di cineasti in tutto il mondo. Il loro stile rigoroso, asciutto ed essenziale è un segno distintivo, riconoscibilissimo, di un cinema coerente che, nel suo rigore formale, non scende mai a compromessi, e con l’utilizzo di mezzi profilmici strettamente indispensabili, sembra quasi aspirare a quella purezza bressoniana e rosselliniana che per i due fratelli cineasti ha costituito un vero e proprio magistero. Tra le poche a mettere in scena il lavoro, a tematizzare la crisi della paternità e la violenta assenza d’incontro con l’altro nella società contemporanea, l’opera dardenniana è un processo elaborativo di contenuti e di forme espressive. Vedere i film dei fratelli Dardenne è un’esperienza fisica e sensoriale diversa, più impegnativa e traumatica per certi versi, ma più profonda. La mancanza totale di sfumature epigrammatiche, nell’apparente freddezza narrativa, volta a rappresentare in modo attendibile la tragedia di certi vissuti, si apre spesso ad afflati umani e toni poetici, perché i Dardenne sono sì severi ma in fondo non sono pessimisti. A loro dire, anche se la situazione non incoraggia all’ottimismo, la vita trionfa sempre.

Formato: 17x24, pagg. 184,74 ill.
Prezzo: € 17,00
Categoria: cinema
Tags: , , ,