Benvenuti su Libri di Sicilia. All'interno di questo sito troverete un'accurata selezione di volumi che trattano quattro argomenti cardine della realtà siciliana: l'arte, il cinema, l'etna, il vino.
Ogni volume è corredato da una scheda descrittiva al cui interno sono presenti alcune utilità come la stampa, l'invio della scheda e la possibilità di commentare il volume. Buona lettura.

e-venne-il-cinematografo-le-origini-del-cinema-in-sicilia

Il cinema è arrivato già al suo centenario, eppure, nonostante l’età più che veneranda e malgrado i lugubri vaticini di chi lo vuole già defunto, la sua storia, non quella che si riferisce ai momenti più esaltanti, agli autori, o ai divi, ma quella che dovrebbe indagare sul perché e sul per come di tante vicende, è ancora un mosaico, le cui tessere è sempre più difficile mettere insieme. Uno degli argomenti più trascurati dagli storici è come il cinematografo sia arrivato nelle città, quale sia stato l’impatto avuto rispetto a una platea completamente ignara dell’ultima mirabolante magia del secolo morente, destinata a caratterizzare di sé quello nascente. Fino ad oggi pochi hanno guardato in direzione della sala per esplorare ed analizzare nelle diverse componenti la storia che si sviluppa attorno e in parallelo alla storia dello schermo. Come e dove si è depositata la polvere dei sogni nati nel buio delle sale? La storia e la geografia mentale dello spettatore coincide con la storia del cinema e la storia sociale circostante? A questi ed altri interrogativi intende dare una risposta la ricerca, che qui si pone, condotta ad ampio spettro sulla Sicilia, ancora una volta simbolo di un’esperienza in buona sostanza identica, in tutto il paese. Si tratta della prima ricognizione storica delle origini, dello sviluppo, della promozione e del consumo dello spettacolo cinematografico nell’isola: l’arrivo del cinema, la nascita delle sale, la promozione del film, il rapporto col pubblico, le mode e i consumi, le prime case di produzione, le prime riviste specializzate… Un’appassionata e singolare recherche sui primi vagiti dell’arcana meraviglia che in questi ultimi cento anni ci ha fatto sognare ad occhi aperti.

Formato: cm 16x23, pagg. 188,24 ill.
Prezzo: € 15,49
Categoria: cinema
Tags: , ,
 
etna-il-vulcano-e-luomo

L’Etna è l’emergenza naturale che contribuisce a differenziare maggiormente la Sicilia dalle altre regioni d’Italia e dalle altre terre del Mediterraneo. Il vulcano, che domina geograficamente e paesaggisticamente la parte orientale dell’isola, vi ha impresso il suo marchio nei modi più svariati. Non sono solo, infatti, le colate laviche consolidatesi in nera e dura pietra a contraddistinguere il territorio etneo, ma vi sono anche una flora e una fauna che si incontrano solo qui, e sistemi di insediamento e di coltivazione oltre a modi di costruire, con l’uso di pietra lavica appunto, che sono caratteristiche esclusive di quest’area. Il volume si propone di affrontare il soggetto Etna nella sua complessità di aspetti, occupandosi non solo della geologia, della flora, della fauna del vulcano, ma anche della cultura, della religiosità, della vita economica delle genti che vivono alle sue falde. L’opera è costituita da 12 saggi affidati a specialisti ed esperti nei settori specifici, ed è inoltre corredata da un apparato iconografico totalmente inedito e appositamente realizzato da Franco Barbagallo.

Formato: cm 24,5x25, pagg. 308,217 ill.
Prezzo: € 51,65
Categoria: etna
Tags: , ,
 
Aggiungi al carrello

Salvatore Giuliano

Autore: Tullio Kezich e Sebastiano Gesù
Giuseppe Maimone Editore
salvatore-giuliano

Il volume, dedicato alla celebre opera cinematografica del regista Francesco Rosi, è introdotto dal critico Tullio Kezich, che fu testimone di varie fasi di ripresa della pellicola, nel lontano 1961. Considerata da più parti come una delle fonti più riuscite prove della cinematografia italiana “… lo sforzo di far diventare storia la cronaca togliendo il filtro del romanzo” (Kezich), il film ha costituito una delle fonti di conoscenza più dirette e popolari della Sicilia del secondo dopoguerra. Il volume colloca la vicenda artistica del Salvatore Giuliano nel contesto storico e sociale dell’Isola degli anni ’40-’50, soffermandosi sul fenomeno del banditismo e sull’intricata questione del Movimento Separatista. Un’intervista a Francesco Rosi recupera, a trent’anni di distanza, la cognizione e il sentimento della Sicilia che animarono la scrittura e la regia del film. Un Bloc-notes di Kezich ricostruisce il banditismo di Montelepre, mentre un estratto dell’Europeo, del 16/07/50, riporta il celebre articolo di Tommaso Besozzi sulla morte del bandito. La sceneggiatura del film e una bibliografia essenziale completano il libro.

Formato: cm 21,5x30, pagg. 190,153 ill.
Prezzo: € 18,08
Categoria: cinema
Tags: , , ,